Sidebar

Magazine menu

21
Sab, Ott

Elefante Vincenzo - Mostre

1980 – G.”Spazio Uno”, Maddaloni;
G.”Lineacontinua” Caserta.

1981 – O.c. per “La libertà di El Salvator” Roma.

1982 – Disonanze “Spazio Uno” Maddaloni.

1983 – Biennale di “La Spezia” Salsomaggiore.

1984 – G.”Studio il Castello” Salsomaggiore.

1985 – “Seetal” Internazionale Kunstbiennale Arau, Svizzera;
“1^ Biennale internazionale di Grafica” G. di Genova.

1986 – “Expo-Arte” Bari; “Il Mare” premio Michetti di E. Crispolti.

1987 – “Expo-Arte” Bari; “Arte Sacra” Siracusa ;
“Arte e Pace” di F. Solmi Bisceglie.

1988 – “I celebranti della tomba di Orlando” F. Solmi Palazzo La Penna, Perugia;
“Expo-Arte” Bologna;
“2^ Biennale Internazionale di Grafica” F. Imposimato di G.di Genova;
“Expo-Arte” di Bari;
“I Celebranti di Orlando al Prato dei miracoli” di F. Solmi,Pisa;
“Non invano” di F. Solmi, Palazzo Lanfranchi, Pisa;
“Disegno Campania ’88” di E. Crispolti, Morcone (BN);
“Del Far Cortese” G. L’Ariete di F. Solmi, Bologna.

1989 – “Expo-Arte” di Bologna;
“L’arte e la storia sportiva di una città” di V. Corbi, Napoli;
“Colloqui con l’Angelo” di F. Solmi, Valva (SA);
“Giardino in 1991 Amore” di F. Solmi, Bologna;
“Poetica Politica” di E. Battara Belvedere di San Leucio, Caserta.

1992 – “Poetica Politica” Festa dell’Unità, Bologna.

1993 – “Pentacromie” di S. Barucco, Convitto Nazionale G. Bruno , Maddaloni.

1994 – “28° Premio Internazionale” Museo d’arte contemporane, Montecarlo;
“Chiesa del Carmine” S. Agata dè Goti (BN).

1995 – “Musis” Museo Multipolare della Scienza e dell’informatica scientifica – Scienze e Arte, Roma;
“Anni ’70 e ’90” a Caserta G. Vinciguerra, Bellona.

1996 – “Chiostro di S. Chiara “Arte per la Pace”, Napoli.

1997 – “Arsenali Navali di Amalfi”, Amalfi.

1999 – Accademie Roma – Milano a cura di D. GFuzzi, Barbara Drudi a Colonnella (TE);
“Columbus Centre” di Toronto (Canada).

2001 – “La rivincita di Dio” al Chiostro dell’Annunziata di Maddaloni, curata da C.R. Sciascia;
“Artisti per la sete” alla Villa Rufolo di Ravello, curata da Jolanda Capriglione.